Crea sito

Terra Dei Pazzi: frenesia, proteste e pazzia. Lo specchio dell’Italia del futuro.

Torniamo ai nostri amici della Terra Dei Pazzi, l’Ucraina. Ridete, che un giorno toccherà a voi… Effettivamente tra i due popoli, ucraino e italiano ci sono molti punti in comune, gretti, profittatori e stupidi gli uni e gli altri, tutti pronti a credere qualsiasi fesseria venga propinata dai media, pronti a tutto per sopravvivere in attesa di un domani migliore, senza neanche pensare a combattere, se non si viene pagati.

In Italia, ovviamente ci sono ancora tanti soldi, occorreranno anni a politici predoni e incapaci per razziarli tutti…ma credo che già il prossimo anno vedremo un accellerarsi della “ucrainizzazione” della penisola.

Poi non dite che non eravate stati avvertiti.

Ministresse senza portafoglio… e senza vestiti.

Anastasia Deeva

Simpatico il nuovo acquisto del governo ucraino, la ventiquattrenne Anastasia Deeva, appena nominata ministro ucraino per l’integrazione europea.

selection_353-226x300

Anastasia Deeva

Misteriosi hacker hanno subito messo in rete alcune foto tratte dal suo computer e dal suo telefonino. I maligni asseriscono che trattasi di un patetico tentativo di far passare per etero il checchissimo pedofilo ministro dell’interno ucraino Arsen Avakov, di cui esistono vari filmati reperibili in rete mentre contratta con loro il prezzo e poi si tromba svariati ragazzi minorenni.

Simpatica ragazza, che parla anche un fluente inglese, dicono, ma che forse non è pienamente adatta per quel delicato ruolo.

Specialisti antidroga dubbi

12674472_1676049649331483_693481381_n-750x534

Altro eroe di oggi è il robusto Ilya Kiva, fino a pochissimo tempo fa responsabile dell’antidroga nel paese. Diciamo che prima di entrare nel ministero la sua esperienza nel settore era principalmente come consumatore, non come uomo di legge. Ma si sa che da quelle parti funziona così. Ascoltatelo parlare mentre dice che ai soldati prima dell’attacco dava l’erba da fumare per calmarli e poi gli impediva di drogarsi pesante e di scopare troppo…

1458562390-5205

Anche per lui vale il solito Mistero, cosa ha trovato in lui il frocissimo ministro dell’interno Arsen Avakov, ? parliamo di un energumeno che scrive nei social apertamente di uccidere tutti i froci…

Proteste al rallentatore.

3914df88a86499734da5d1463d8580ff

Come promesso la pasionaria Tymoshenko ha dato il via ad alcune manifestazioni di protesta contro l’attuale governo, in pieno centro di Kiev.

15107363_1308150615903991_5853972439337147275_n 6c1c5f1824c9eefbf726beea519777c7

Dalle foto si evince chiaramente che tali dimostranti non sono giovani fascisti disoccupati come le volte scorse, pagati cinquecento euro alla settimana per resistere ad oltranza contro poliziotti malpagati e riluttanti, ma pensionati messi in ginocchio dalle bollette troppo care e pagati con panini e bottiglie di Vodka.

e1dbdbd5d6cc0c07fb39b9b18856ace5

Ma lo sdegno nei nazifroci è grande, e uno dei loro esponenti,  Oleg Liasko, un coglione atomico, al cospetto del quale Salvini sembra un incrocio tra Leonardo da Vinci e Madre teresa Di Calcutta, non si smentisce.

“sono tutti agenti provocatori russi, e se protestano dovranno essere uccisi!”

Detto da un esponente del governo e del parlamento ucraino fa impressione. Ma Liasko è così coglione che non sa quello che dice, ricordiamolo che è un tipetto che fa rapire presunti filorussi per poi torturarli in diretta su youtube…

Il Fondo Monetario, che birichino.

Continua la lenta agonia dei conti pubblici ucraini, misteriosamente salvati sempre all’ultimo momento, proprio quando si sta per decidere di non pagare stipendi e pensioni.

Adesso la crisi è la solita, se non arrivano soldi freschi , ovvero prestiti esteri, lo stato ucraino non potrà far fronte alle spese.

Il Fondo Monetario internazionale ha però messo dei severi paletti, per poter concedere nuovi prestiti:

Severi tagli alle pensioni e agli statali, sia in quantità che in numero

Taglio delle spese mediche, la sanità deve venire tutta privatizzata, con un embrione di assistenza pubblica per la minoranza degli assoluti indigenti, gli altri dovranno pagare tutto o farsi una polizza sanitaria privata. Con quali soldi? Mistero.

Aumento di altre quattro volte delle tariffe di energia, acqua e riscaldamento, se li sommiamo agli aumenti precedenti arriviamo ad un roboante aumento di spesa di 56 volte rispetto a prima del colpo di stato ammerregano e nazifrocio. La maggioranza della popolazione non potrà pagare queste tariffe manco con un rito woodoo, ma non ha importanza, l’aumento serve per rendere appetibili le aziende agli investitori stranieri.

Il caso dei due soldati russi rapiti al confine con la Crimea.

Tutta pienamente ucraina come vicenda. Due soldati russi di origine ucraina, ovvero soldati dell’esercito di Kiev di stanza in Crimea che hanno pensato di arruolarsi nell’esercito russo hanno avuto una bella pensata.

Per entrare nel corso ufficiali occorre la laurea, e i due poverelli hanno pensato bene di cercare in Internet dove comprarla, ovviamente in territorio ucraino.

Trovano un bel sito, che promette di far avere i documenti falsi che certificano la laurea con poca spesa.

I due attraversano velocemente il confine, ma si trovano davanti  il servizio “segreto” ucraino, che, in una orgia di pensiero positivo aveva escogitato questo astutissimo sistema per poterli arrestare.

Lo scopo è quello di scambiare i due sfigatelli con altri cinque membri dei servizi ucraini, arrestati poco tempo fa mentre cercavano di organizzare degli attentati in Crimea…

Tutto molto ucraino, e molto triste, un altro segno di questi tempi pazzi.

La Russia, ovviamente non ha reagito con sdegno come ci si aspettava, la reazione del governo è stata , più o meno un coro collettivo:

che branco di sfigati” .

Non esattamente le stesse parole, ma il senso è quello, in russo la frase si può rendere in veramente tanti modi, anche eleganti.

Ah, la Terra Dei Pazzi!

By Nuke di liberticida

 

 

Ti potrebbe interessare anche...