Crea sito

Pianeta Dei pazzi, Depressione, femminismo e scritti durante l’abuso di droghe pesanti.

Ebbene si, ragazzi, l’abuso di droghe pesanti comincia a farsi sentire forte nel mondo dei media e in ambito politico, ecco alcuni esempi.

Tipico esempio di articolo lisergico, che specula sulla innata capacità delle industrie automobilistiche di fottersi da sole, dando colpa ad altri…

https://insideevs.it/news/382530/tesla-google-industria-auto/

La difficile vita del giornalista di Huffington Post

Fare la Puttanazza, ovvero il giornalista al soldo dei Picoretti paga, ma certe volte si rivela una impresa ardua, il giornalista francese definisce Macron “troppo intelligente per essere un grande presidente“… incredibile.

Fossi un giornalista piuttosto indagherei sulla evidente psicopatia del personaggio, un frocio represso (di tipo passivo) che ha sposato sua nonna come copertura. Per i Picoretti questo non crea nessun problema.

LINK ANTI BUTAC

Le mirabolanti imprese del compagno Zingaretti

Zingaretti, dal canto suo continua indefesso la sua campagna per perdere le elezioni in Emilia Romagna. Non basta parlare di Ius soli e altre cazzate del genere, occorre tirare fuori i pezzi da 90. Bravo. LINK

Visto che abbiamo parlato di Svezia sottolineiamo l’avanzamento del partito “fascista” svedese, con i suoi fiorellini come simbolo. E con quella giacca… Mah, non ci sono più i fascisti di una volta. LINK

L'immagine può contenere: 2 persone, persone che sorridono, testo

Non basta, insiste. Davvero simpatico, questo tizio, chissà Renzi e Salvini quanto lo pagano.

Un desiderio di autodistruzione che non ha precedenti (tranne forse nel M5S) nel mondo occidentale, persino i coglioni svedesi non potrebbero fare di meglio. Forza ragazzi! Salvini è destinato a lasciare il segno nella politica italiana, non per meriti suoi, ma per palese imbecillità dei suoi opponenti politici. Nel paese dei ciechi l’orbo è il re.

Medio Oriente dei Pazzi

(Beirut, luglio 1919 . King a Sinistra e Crane a destra)

La King-Crane Commission ebbe un ruolo rilevante nella spartizione dei territori del fu Impero ottomano, uscito sconfitto nella prima guerra mondiale. Ovviamente gli americani ebbero una parte molto importante nello svolgimento della faccenda, incuneandosi tra lo scontro per dividersi i territori tra francesi e inglesi. King in particolare era un personaggio molto “moderno”, addirittura secondo gli standard attuali, presidente di una delle commissioni dell’YMCA famigerata associazione che già agli inizi del secolo scorso propugnava la fraternità con i nativi americani, lunghe passeggiate nella natura e, soprattutto furtivi incontri omosessuali tra le tende. Piccoli picoretti crescevano già allora. Già allora era evidente una certa tendenza a prenderlo nel culo tra i “progressisti”.

Notevole il piano americano di destabilizzare la zona ai fini di impedire la rinascita dell’impero ottomano e tenere sotto controllo i russi: e ancora non avevano scoperto i giacimenti di petrolio… Anche se forse un sospetto ce l’avevano, dato che King lavorava per la Standard Oil Company. Interessante la suddivisione geografica dei nuovi stati proprio in prossimità dei giacimenti scoperti allora (ho detto Kurdistan e Mesopotamia?). Della commissione non se ne è parlato poi molto, si prevedeva di trasformare il Medio oriente in un protettorato americano, dato che era “la volontà dei nativi”, ma anche “sconsigliava la creazione dello stato di israele”. Gli inglesi la pensarono diversamente, come sapete. E la storia prese una certa piega. LINK LINK2

Vedi l’Afghanistan e poi muori

In Afghanistan i talebani stanno organizzando ufficilamente un loro esercito. Pare stiano preparando anche la Marina; per ora le portaerei americane sono al sicuro, c’entra qualcosa anche il fatto che il paese non confina con il mare.

Hanno chiuso internet (a Teheran)

Internet completamente scollegato in Iran. Un clic su una tastiera e ogni accesso ad internet è stato bloccato. Del tutto impossibile, quindi comunicare per i manifestanti. Funziona. Una nuova era delle comunicazioni è nata il 17 di questo mese. Adesso i governi sanno cosa fare, se lo avessero fatto in Francia, per esempio, nessuno saprebbe dell’esistenza dei Gilet gialli. Prossimamente sui vostri schermi, ragazzi.

Non cambieranno il nostro stile di vita

A Londra nei locali notturni vengono distribuiti centinaia di “kit anti dissanguamento” per fornire una prima cura alle vittime dei tanti attacchi a colpi di coltello che si svolgono in città. Chissà chi sono i responsabili. LINK ANTI BUTAC

Storie di ministri

Non lamentatevi tanto dei ministri italiani, c’è chi è messo peggio.

Risultati immagini per Najah al-Shammari

L’eroe di oggi è il ministro della difesa iracheno, Najah al-Shammari. Il nostro nuovo amico ha ricoperto incarichi importanti nell’esercito iracheno, salvo poi ritirarsi nel 2007, e poi ritornare nel 2018 come ministro della difesa nel paese. L’eroe si ritira ovviamente in un paese “amico”, ovvero la Svezia , dove ha vissuto fino al 2015 con il falso nome di Najah Hasan Ali al-Adeli.

Ovviamente l’illustrissimo percepisce un assegno di sussistenza dallo stato svedese, e dispone tutt’ora di un appartamento fornitogli gratis dallo stato: appartamento che ha affittato, dato che è tornato come ministro nel suo paese. Oltre a questo si è invischiato in storiacce sessuali con ragazzi ventenni. Beh, per il povero Najah le cose si fanno complicate, in Iraq non vedono di buon occhio l’omosessualità e nemmeno chi intrattiene “rapporti non sessuali ma erotici” con un esponente del tuo stesso sesso. Aspetto trepidante gli sviluppi della vicenda. LINK P.S. Ok, lo ammetto i ministri italiani sono spesso anche peggio, ma la cialtroneria di questo tizio è davvero disarmante.

Minerali ed esportazione

Litio, minerale importante per le batterie delle auto elettriche. Pare che contro ogni logica i governi occidentali vogliano imporre queste costosissime auto alla popolazione e lo faranno ovviamente con il solito sistema. Tassando e detassando: ovvero tasseranno gasolio e benzina (solo per le automobili, ovviamente) e detasseranno l’energia elettrica usata per ricaricare le batterie. Poi si rifaranno con il tempo, credetemi. Se lasciassero fare al mercato, ovviamente vedremmo auto elettriche solo nelle megalopoli cinesi per via dell’inquinamento, e forse neanche tante, per parecchi decenni a venire.

Questa mappa rappresenta la situazione in Cile, Bolivia e Argentina, molti dei problemi di questi paesi saranno causati dall’invadenza americana nella regione contrapposta con l’attivismo cinese.

Questa la “mappa di guerra” che indica quali sono i maggiori partner commerciali tra le due nazioni del mondo che si contengono il predominio, USA e Cina. Molto interessante vero? Ormai solo il fatto che le due superpotenze dispongano di armi nucleari ha impedito lo svolgersi di una guerra vera. Anche se certe considerazioni fanno pensare che prima o poi gli americani potrebbero essere tentati dal provarci, ma questa, si sa, è una altra storia.

Per darvi una idea delle dimensioni del problema ecco la situazione nel 2000 molte, troppe posizioni perse dagli USA. Sono state combattute guerre mondiali per molto meno, ragazzi.

By Nuke di Liberticida e Orazero