Crea sito

Pianeta Dei Pazzi – Siria, missili e preservativi.

Siria

Continua la stramba guerra in Siria, ormai, dopo alcune settimane, è chiaro che gli eserciti occidentali facevano solo finta di combattere i fanatici dell’ISIS, se dopo oltre un anno e migliaia di bombardamenti i pochi aerei russi hanno fatto la differenza.
Da una parte è chiaro che l’esercito di Assad, forse aiutato da libanesi e iraniani, stavolta mantiene l’iniziativa, anche se no così fulminea come si potrebbe pensare.
Dall’altra è chiaro che entrambe le parti in campo sono determinate e nessuna delle due crede nella convenzione di Ginevra.
Ai fanatici piace catturare i soldati nemici e farli fuori in modo spettacolare davanti alle telecamere, mentre i soldati di Assad magari catturano dei prigionieri, ma poi sono costretti a sparargli perché “cercano di scappare”.
Mi sbaglierò, ma non ho sentito mai voci di scambio di prigionieri, a voi risulta?

In Siria pare che i russi abbiano portato dei regali alle truppe lealiste, si tratta di lanciatori TOS 1 “buratino” caricati con testate termobariche.
Brutte bestie, ogni singolo missile è in grado di eliminare ogni forma di vita nel raggio anche di 100-200 metri dalia zona di impatto. Rimarrebbe vivo solamente chi è così fortunato da essere dentro un bunker perfettamente sigillato.
Sono ottimi per far fuori sacche di resistenza, anche se utilizzassero bunker o tunnel (rilasciano una nube di areosol, che scoppia incendiando l’aria e consumando istantaneamente tutto l’ossigeno).
Speriamo che non subiscano troppi danni i civili, è un’arma da “fine del mondo”, non da “bombardamento chirurgico”.
Beh, perlomeno usandola risolvi momentaneamente il problema dei prigionieri.

I guerriglieri dell’ISIS (IS , Daesh, Al Quaeda o come cavolo si chiamano, beh, ammazziamoli tutti, Allah sceglierà i suoi) replicano con un bizzarro video e una ancora più bizzarra idea, le “bombe preservativo”.
Questo video , messo in rete per davvero dai ribelli mostra l’ultima geniale trovata dei fanatici, centinaia di preservativi, riempiti con gas più leggero dell’aria, che trasportano piccole bombe sensibili alla pressione, davvero, dategli una occhiata, è incredibile..
L’idea è quella di farli volare in gran numero sperando di farli andare a sbattere contro un aereo o elicottero russo.
Simpaticamente gli inturbantati ce l’hanno con i russi e non con gli americani, chissà come mai, boh?

Di solito scrivo : “è così una cazzata che magari funziona“.
purtroppo no, non funziona, chi ha studiato qualcosa oltre al corano , sa che i palloncini inevitabilmente scoppieranno o si sgonfieranno, il risultato potrebbe essere quello di una piccola pioggia di bombe che colpisce i territori circostanti la zona di lancio.
Dal punto di vista militare una boiata del genere potrebbe servire a qualcosa, si potrebbero diffondere batteri , piccole quantità di sostanze velenose o radioattive.
In zone come la California, colpita da siccità, con tante belle foreste secche sulle colline, grazie ad un attento studio dei venti potrebbe essere un buon modo per distribuire bombe incendiarie.
Si potrebbero realizzare droni a basso costo per osservare le zone circostanti.
Insomma tutto tranne lanciarli in aria e sperare che un aereo nemico ci vada a sbattere contro.
Credere che essere imbecilli sia prerogativa di una sola nazione è sbagliato, con tutta evidenza.
Questi qui danno i punti ai Pazzi, a volte.

P.S. presto parleremo dei Pazzi,quelli veri.

Ti potrebbe interessare anche...