Crea sito

Breaking News: l’esercito ucraino ricomincia a utilizzare l’aviazione, bombe pesanti centinaia di chili lasciate cadere sulla città di Gorlovka, nel Dombass, da alta quota…La guerra si avvicina?

Avevo già predetto in passato l’intervento diretto russo nella guerra di Kiev, sbagliandomi, purtroppo.
Il governo dei pazzi cerca in tutti i modi di ottenere questo risultato, nella segreta speranza di un intervento NATO di supporto, immagino.

Adesso la situazione nel Dombass è paradossale, da un lato l’esercito dei separatisti riesce a sostenere bene l’attacco dei governativi, anzi, le zone da lor controllate si stanno decisamente allargando.
Come al solito Kiev risponde bombardando indiscriminatamente obbiettivi civili.

Le bombe, come potete vedere si comportano nel solito modo ,se si insiste con il bombardamento con i palazzi in cemento armato sovietici, li mangiano poco a poco, lasciando in piedi degli scheletri devastati.
Tutto il resto occupanti compresi, diventa polvere.

Inutile dirlo che, a seguito del bombardamento di obbiettivi civili, le vittime sono molto di più dei morti nella redazione di Charlie Hebdo.
Dove sono i manifestanti?
Dove sono i giornaloni con i loro articoli pieni di commiserazione?
Dove sono i politici a braccetto?

Adesso posso solo fare una predizione, presto il governo ucraino, preso dalla disperazione, si deciderà finalmente ad attaccare direttamente il territorio russo, magari la Crimea, ritenuta “territorio occupato”, per “liberarla”.
E finalmente sarà finita.

P.S: Per le foto dei bombardamenti “grossi” di queste ore dovrete aspettare i prossimi giorni, pare che siano molto peggio.

Ti potrebbe interessare anche...